Condizioni di fornitura dei servizi


Premessa

Per ogni offerta della ditta esociety di lorenzo sciadini (di seguito chiamata esociety), nonché per ogni assunzione ed esecuzione di incarico, si fa riferimento alle presenti condizioni contrattuali generali.

Con le presenti condizioni la ditta esociety dichiara non vincolante qualsiasi altra condizione commerciale del committente, salvo che non sia stata espressamente accettata dalla stessa.

Esse valgono per tutti i futuri rapporti commerciali, senza necessità di concordarle di nuovo espressamente. Con il conferimento dell’ordine esse vengono riconosciute dal committente come vincolanti.

Accettazione dell’ordine

Gli ordini dovranno essere inviati a esociety via fax, via posta oppure via e-mail.

Condizioni di fornitura e pagamento

I prezzi sono da intendersi al netto dell’IVA ed eventuali altri oneri previsti dalla legge.

Nei prezzi per i servizi si intendono compresi tutti gli oneri derivanti dall’assegnazione dell’incarico, fatta eccezione per gli strumenti, le trasferte sul luogo di lavoro e le eventuali spese da concordare. Le tariffe indicate nell’offerta rimarranno fisse ed invariabili per tutta la durata dei lavori.

E’ escluso dalla presente quotazione l’acquisto ed il pagamenti di diritti per testi, immagini e tutto quanto concerne il diritto d’autore. Le quotazione potranno essere richieste e fornite a parte.

Le competenze del consulente saranno erogate anticipatamente all’esecuzione dei lavori, in misura del 40%, previa emissione di regolare proposta di fattura e comunque non oltre il primo mese successivo alla sottoscrizione dell’incarico. Il restante 60% verrà corrisposto alla consegna dei lavori oggetto del contratto.

Riservatezza

Il consulente si impegna al mantenimento della più assoluta riservatezza per quanto concerne l’uso di tutti gli elaborati e progetti forniti dal committente e che dovranno essere prontamente restituiti all’atto della ultimazione dell’incarico.

Recesso

Il committente si riserverà il diritto di revocare l’incarico al consulente in qualunque momento qualora decida, anche discrezionalmente, di rinunziare al lavoro. La decisione di revoca non produrrà a favore del consulente alcun diritto al risarcimento dei danni salvo comunque, se previsto nel contratto, il pagamento del compenso forfetario stabilito.